CHIUSURA ANTICIPATA

Si comunica che venerdì 1 luglio la Biblioteca chiuderà anticipatamente alle ore 16.00.

Ci scusiamo per il disagio

 

Annunci

Cartografia online: Sistema applicativo dedicato Cart@net-IFFI

La cartografia tematica del Progetto IFFI è consultabile online tramite il Sistema applicativo dedicato Cart@net-IFFI o i Servizi WMS, realizzati in collaborazione con Planetek Italia. 
Attraverso la mappa d’Italia cliccabile, divisa per Regioni/Province Autonome, si accede all’applicazione WebGIS Cart@net-IFFI. Con una navigazione semplice e intuitiva, l’utente puo’ visualizzare le frane (Progetto IFFI), l’urbanizzato (Progetto Corine Land Cover 2000), il tracciato stradale e ferroviario, i fiumi, il modello digitale del terreno ombreggiato (DEM 20x20m), le immagini da satellite (Landsat), la Carta topografica d’Italia IGM 1:25.000, le Ortofoto a Colori (utenti SINAnet). Puo’ inoltre effettuare ricerche geografiche per comune o localita’, interrogare la banca dati acquisendo informazioni sulle frane e visualizzare le foto, i documenti e i filmati dei dissesti franosi piu’ significativi.
Gli archivi vettoriali sono forniti attraverso servizi ArcGIS Server (ESRI), integrati, per la componente cartografica raster, con servizi Image Web Server (ERMapper) in formato ECW (Enhanced Compressed Wavelet).
Il database alfanumerico è gestito da SQL Server (Microsoft), mentre i dati cartografici di base sono gestiti da ArcSDE connesso ad un Geodatabase (Oracle). La consultazione e la ricerca delle informazioni sia cartografiche che alfanumeriche avviene tramite i protocolli di interscambio ECWP (Enhanced Compressed Wavelet Protocol) ed http.

Maggiori informazioni e demo dell’applicazione su: http://193.206.192.244/cartanetiffi/cartografia.asp

Valtellina, prosegue lo studio del telo antiscioglimento. Il bilancio idrico dei ghiacciai fondamentale per il bacino dell’Adda

GHIACCIAIO DOSDÈ ORIENTALE (So) – Niente più telo candido che conserva la neve caduta l’inverno passato, ma una trincea profonda due metri e più per scandagliarne consistenza e temperature fino a dove si scioglie nei 25 centimetri di poltiglia che cedono infine al ghiaccio di ghiaccio: è il punto dove iniziano i 50 metri di spessore del ghiacciaio, che tra i 2.600 del fronte e i 3.200 della cresta si estende su circa mille metri quadrati. RICERCA – La ricerca-esperimento condotta da Università Statale di Milano e Levissima (che quassù in Alta Valtellina ha le sue fonti) quest’estate intende aggiunge un nuovo tassello alle informazioni sull’intero ciclo dell’acqua. Dopo il bilancio idrico del ghiaccio (calcolato anche sul «risparmio a campione» di 115 mila litri d’acqua misurato sulla superficie di 150 metri coperta dal geotessile nei mesi caldi di due e tre anni fa), ora la domanda riguarda la quantità d’acqua che va a finire nei fiumi: in questo caso nell’Adda.

DATI – «I dati raccolti con il Politecnico – spiega Claudio Smiraglia, della Statale – dicono che il contributo dell’acqua di fusione della neve sul deflusso totale annuo arriva al 50% del totale nel periodo aprile-giugno e a poco meno del 10% tra luglio e settembre. L’acqua proveniente dal ghiaccio è invece intorno al 2%, mentre il contributo di neve e ghiaccio insieme arriva, tra aprile e settembre, al 30% della portata del fiume». Ricostruire la storia di questa neve significa dunque tradurre in cifre e dati una parte importante del ciclo naturale dell’acqua: per raccoglierli (oltre alla stazione che misura intensità delle radiazioni, temperatura e pressione per trasmetterli al Continua a leggere

Applicativo: CARTOGRAFIA GEOLOGICA (Progetto CARG)

E’ stato pubblicato, pochissimi giorni fa,  l’applicativo CARTOGRAFIA GEOLOGICA (PROGETTO CARG) Mappe che consente la visualizzazione dei dati vettoriali relativi alla carta geologica regionale alla scala 1:50.000 e 1:10.000.

I dati presenti si riferiscono, attualmente, all’area del foglio IGM 099 Iseo, ma saranno successivamente caricati altri fogli.

L’applicativo completa altri due prodotti presenti sul GEOPortale: la Banca dati geologica del sottosuolo, sistema informativo che contiene informazioni sulla stratigrafia del sottosuolo e l’applicativo CARTOGRAFIA GEOLOGICA (PROGETTO CARG) Documenti che mostra lo stato di avanzamento dei fogli della carta geologica alla scala 1:50.000 e consente la visualizzazione e il download dei documenti relativi (foglio e note illustrative) in versione bozza.

http://www.cartografia.regione.lombardia.it/geoportale

 

 

Prima conferenza europea sulla sicurezza nucleare: Bruxelles, 28/29 giugno 2011

Prima conferenza europea sulla sicurezza nucleare

A rappresentare il nostro Paese  alla prima Conferenza europea sulla Sicurezza Nucleare che si terrà a Bruxelles, il 28 ed il 29 giugno 2011, sarà il Direttore dell’ISPRA Stefano Laporta. L’evento è organizzato dall’ENSREG (European Nuclear Safety Regulators Group), Gruppo composto dai responsabili delle Autorità nazionali di regolamentazione della sicurezza nucleare, dei 27 Stati membri dell’Unione Europea e da rappresentanti della Commissione Europea. La partecipazione alla Conferenza è esclusivamente su invito.

Sul sito web dell’ENSREG è disponibile il “web streaming” dell’evento.

Sito della conferenza: http://www.ensreg.eu/

86° Congresso Società Geologica Italiana: Call for session

L’86° Congresso Nazionale della Società Geologica Italiana si terrà dal 18 al 20 Settembre 2012, presso L’Aula Magna dell’Università della Calabria, Arcavacata di Rende.

 
 Il tema del congresso è 
 
IL MEDITERRANEO: UN ARCHIVIO GEOLOGICO TRA PASSATO E PRESENTE

Durante il congresso, e nei giorni immediatamente precedenti o successivi, sono previsti workshop e corsi brevi. Vi saranno escursioni pre e post-congresso. 

Dal 21 al 22 settembre: Una Traversa geologica Tirreno-Ionio, da Amantea a Crotone.

 A nome del Comitato Scientifico invitiamo tutti gli interessati a partecipare alla preparazione del programma del congresso inviando proposte di sessioni, workshop, corsi brevi e field trips.

 Le proposte dovranno essere inviate entro il 30/10/2011 all’indirizzo e-mail sgi2012@unical.it utilizzando il modulo in allegato. L’eventuale accettazione sarà notificata entro il 30/11/2011
Continua a leggere

Sai usare le banche dati?

 

Sai usare le banche dati?

L’Università degli Studi di Milano mette a disposizione dei propri utenti più di 170 banche dati selezionate tra le più importanti disponibili per aiutare le tue ricerche. 

Autenticandoti a  http://www.sba.unimi.it/aree-protette/5378.html puoi trovare delle presentazioni preparate dai bibliotecari per aiutarti ad usare al meglio le banche dati, tra cui la presentazione per l’utilizzo di Georef, la banca dati di riferimento  per le Scienze della Terra.

Desideri che la Biblioteca attivi un corso per l’uso dell’ OPAC, della Biblioteca digitale d’Ateno, di Georef o altre banche dati?

Rivolgiti all’ufficio prestito o lascia un post!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: